instagram facebook

contacts contacts contacts contacts contacts contacts

4/29/2009

SPECIAL OFFERS: LONG WEEKENDS TO DISCOVER OUR UMBRIA!

DISCOVER OUR LONG WEEKENDS TO EXPERIENCE OUR AMAZING UMBRIA!!



SLOW DOWN WITH US!

WE OFFER THREE DIFFERENT PROGRAMMES WITH A VERY SPECIAL PRICE TO DISCOVER TASTES AND AROMAS, ART AND ARCHAEOLOGY AND THE FANTASTIC NATURE OF OUR REGION.

4 NIGHTS/5 DAYS STARTING FROM ONLY 330 € P.P.!!

DON'T MISS THIS OPPORTUNITY!!

NATURE&FOOD LONG WEEKEND

WINE&FOOD WEEKEND

COOKING WEEKEND IN A TRADITIONAL FARM

TO DOWNLOAD THE PDF WITH ALL THE DETAILED INFO CLICK HERE:

-%20Nature%26food.pdf

-%20
Wineweekend.pdf


-%20Cookingweekend.pdf

4/28/2009

PRESENTAZIONE DELLE CARTE TURISTICHE DELLA VALNERINA




Verranno presentate il prossimo 2 maggio in occasione della VI edizione della Mostra Mercato del Giardinaggio e del Florivivaismo che si terrà a Sant’Anatolia di Narco, le “carte turistiche delle passeggiate e delle escursioni in Valnerina” realizzate dal Servizio Turistico della Valnerina. Un prodotto nuovo ed innovativo, nel quale vengono descritti 45 percorsi effettuabili a piedi o in bicicletta, per un totale di oltre 350 Km, tra i comuni della Valnerina. Il Servizio Turistico ha così risposto ad un’esigenza esplicita della domanda turistica della Valnerina, più volte manifestata sia agli operatori della ricettività locale sia al personale della rete informativa territoriale. Le carte sono state realizzate per diventare uno strumento di orientamento e di scoperta della Valnerina semplice, chiaro ed efficiente, grazie al quale tutti coloro che amano muoversi a piedi o in bicicletta, soprattutto i meno esperti, possano farlo in estrema sicurezza. Il Servizio Turistico ha tenuto, cioè, in considerazione che i visitatori della Valnerina sono costituiti prevalentemente da famiglie, gruppi di amici, singoli che ricercano nelle Passeggiate una piacevole distrazione e un momento di relax, senza dover affrontare sentieri estremi e che richiedano una specifica preparazione fisica. Ogni percorso, non a caso, non supera i 10 km di lunghezza, anche per venire incontro alle esigenze di chi visita la Valnerina per un weekend. Le Carte delle Passeggiate, ad ogni modo, propongono anche escursioni più impegnative e fuori dai sentieri più battuti per i tanti appassionati del trekking che già da anni hanno scelto la Valnerina come meta dei propri viaggi. Ad ispirare il Servizio Turistico nella realizzazione di tale prodotto anche l’esigenza di far riscoprire e rivalorizzare il paesaggio della Valnerina, attraverso l’utilizzo della viabilità secondaria, costituita da carrarecce, strade sterrate ed asfaltate, mulattiere e sentieri, ancora ben ampiamente utilizzata, che permetterà al visitatore di conoscere anche le realtà territoriali meno note e trascurate dai tradizionali circuiti turistici. Non dimenticando che il paesaggio può essere, per chi ne conosce l’alfabeto, un libro aperto sul quale si sono stratificati i depositi della storia e degli avvenimenti, il Servizio Turistico ha affiancato alle mappe di tali passeggiate una serie di schede didattiche che spieghino tale linguaggio e aiutino nella lettura e nella scoperta del patrimonio artistico, storico e religioso della Valnerina. I percorsi sono stati raggruppati in tre macro ambiti, ai quali corrispondono le differenti carte: il Casciano, il Nursino e la (Bassa) Valnerina. Le 3 carte delle “Passeggiate in Valnerina”, ideate e realizzate dal Servizio Turistico della Valnerina in collaborazione con la Comunità Montana Valnerina, il Consorzio BIM “del Nera e del Velino”, la Coop. Sociale Incontro B e la Cooperativa Montepatino, sono state già presentate al pubblico all’inizio del mese con un road show tenutosi a Roma presso il centro commerciale Cinecittà2. La mostra del Giardinaggio e del Florivivaismo, in corso dall’1 al 3 maggio, costituirà un’altra importante occasione per presentare al grande pubblico questo nuovo prodotto che rappresenta, tra l’altro, uno strumento appetibile per tutti gli operatori della ricettività della Valnerina i quali possono, in tal modo, offrire un servizio ulteriore ai propri ospiti. La presentazione delle Carte è prevista per sabato 2 maggio alle ore 17.30 presso lo splendido complesso dell’Abbazia dei Santi Felice e Mauro.

Si ringrazia il Servizio Turistico della Valnerina

4/22/2009

18-26 APRILE SETTIMANA DELLA CULTURA IN UMBRIA





L’ Undicesima Settimana della Cultura si terrà dal 18 al 26 aprile e si presenta in Umbria con un programma articolato, per dar seguito allo slogan che distingue quest’anno l’iniziativa: La cultura è di tutti. Partecipa anche tu.Il significato del tema proposto deve essere inteso non solo come un invito a fruire dell’accesso gratuito ai musei, ma anche e soprattutto come un invito alla corresponsabilità di un patrimonio che è di tutti nel senso che è di ciascuno e non certo nel senso di arrivare al punto che nessuno lo senta come proprio.

Favorire la conoscenza di quanto è conservato nelle chiese, nei musei, nei siti archeologici, nelle dimore gentilizie, con i loro giardini storici, nei complessi monumentali, negli archivi, nelle biblioteche e diffusamente su tutto il territorio, è l’obiettivo specifico di queste manifestazioni, attuate grazie al lavoro delle Soprintendenze di settore, degli Archivi di Stato, dell’Università, dei Comuni, di Enti e associazioni private che hanno risposto con entusiasmo all’iniziativa.
Tanti sono gli eventi e gli appuntamenti in programma ma tra questi si può evidenziare l’importanza assegnata quest’anno alla didattica, con numerosi percorsi guidati, volti a promuovere la conoscenza tra i più giovani che, imparando a leggere il bene culturale e a comprenderne i messaggi, acquisiscono consapevolezza e rispetto del patrimonio pervenutoci.
Meritano di essere citati, inoltre, l’inaugurazione dell’Antiquarium e la presentazione del progetto per il costituendo museo del Palazzo Ducale a Gubbio, la mostra dedicata all’opera grafica di Cagli ad Umbertide, il nuovo allestimento del Museo Archeologico di Norcia e del Museo Archeologico Nazionale di Perugia che, avendo rinnovato completamente il percorso e gli apparati didattici, con ricostruzioni grafiche e agevoli pannelli informativi, si pone all’avanguardia per l’efficacia della comunicazione.
La villa del Colle del Cardinale presso Perugia, eccezionalmente aperta per le visite guidate, sarà anche teatro di un evento dal titolo Futurismo. Movimento di Arte/Vita, che si inserisce, assieme alla mostra documentaria Umbria Futurista 1912-1944 organizzata a Terni, nell’ambito delle manifestazioni promosse per il centenario del 1909, un anno molto significativo per la cultura nell’Italia liberale, in cui fu promulgata la legge di tutela n.364 e nel quale fiorirono le iniziative artistiche, tra le quali il celebre Manifesto di Filippo Tommaso Marinetti.
In ultimo, non certo per importanza, si segnala Artefatti nel manifesto, una serie di incontri ed una mostra dedicati al manifesto nell’arte, con l’esposizione di opere di Picasso, Mirò, D’Orazio. L’iniziativa, organizzata dall’Accademia di Belle Arti di Terni, evidenzia la vitalità di queste istituzioni e l’importanza di mantenerle vive ed attive in un momento in cui i tagli finanziari ne minacciano la stessa sopravvivenza.

Per ulteriori informazioni: Direzione regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell'Umbria, tel.075/575061-fax.075/5720966 e-mail dr-umb@beniculturali.it o consultare il sito.


Per scaricare il programma (pdf) di tutte le manifestazioni in Umbria clicca qui:


PROGRAMMAinUmbria_%281%29%5B1%5D.pdf

4/15/2009

A PERUGIA SPETTACOLO TEATRALE PER L'ABRUZZO




Mario Pirovano al Teatro del Pavone di Perugia in scena con Lu Santo Jullare Françesco per la popolazione dell’Abruzzo.

Tutto il ricavato della serata verrà donato
alla popolazione abruzzese colpita dal terremoto


Dopo il travolgente Cuba the musical del Ballet de Cuba, la sensualità del Tango argentino della Compagnia Roberto Herrera, la comicità bizzarra di Jacopo Fo e il divertente Per colpa di Bacco di Giorgio Donati e Jacob Olesen, il programma della rassegna di teatro e danza LA RUOTA DEL PAVONE - organizzata dalla Compagnia Donati & Olesen in collaborazione con l’Accademia del Pavone – prosegue con un altro attesissimo appuntamento.

Sabato 18 aprile alle ore 21 al Teatro del Pavone di Perugia protagonista della scena sarà Mario Pirovano nello spettacolo di Dario Fo Lu Santo Jullare Françesco, prodotto dalla TeMa Produzioni.

Dalle ricerche di Fo, Premio Nobel per la letteratura 1997, un memorabile lavoro sulla vita di San Francesco. Un ritratto inedito del più straordinario innovatore del pensiero cristiano, per parlarci dei grandi temi che attraversano la società contemporanea.
Ricostruita dall’autore sulla base della tradizione popolare, delle cronache e delle testimonianze dirette, la “concione jullaresca” del 1222, con la quale Francesco si rivolge ai Bolognesi, non è una predica moralistica sul tema della guerra ma un’affabulazione ironica, poetica, a volte sarcastica a mò dei giullari del tempo. Era lo stesso Francesco, tanto diverso in realtà dall'immagine agiografica che ci è stata per secoli trasmessa, a definirsi “jullare di Dio”. Dario Fo ha ricostruito la concione di Bologna in una sorta di grammelot italico-medievale, impostando la sequenza narrativa sulla classica “provocazione a rovescio” dei giullari, con l'esaltazione della guerra e la condanna della pace. Mario Pirovano, erede artistico di Dario Fo, rappresenta il testo con passione, facendoci divenire parte di quella folla di persone che ebbero la fortuna di assistere alla provocazione di Francesco, che sceglie di rivolgersi ai presenti facendo ricorso al particolare linguaggio dei giullari fatto di lombardo, siciliano, umbro e napoletano, inframmezzato da vocaboli latini, spagnoli e provenzali.
Pirovano, interprete di testi straordinari di Dario Fo, alterna nel suo percorso artistico piazze italiane a teatri prestigiosi nel mondo, dove mette in scena i tratti caratteristici del recitare giullaresco, ossia una mimica straordinaria accanto ad una gestualità fuori dal comune.
Dal mese prossimo lo spettacolo arriverà sui palcoscenici internazionali nella versione e interpretazione inglese di Mario Pirovano.

Per ulteriori informazioni sullo spettacolo:
Teatro del Pavone Perugia tel. 075/5724911 www.mariopirovano.it

4/14/2009

ULTIMI POSTI PER IL CORSO IN ORGANIZZAZIONE DI EVENTI MUSICALI





Corso in Organizzazione Eventi Musicali
anno 2009 – 6° edizione
Terni, maggio/giugno 2009

La Luciano Vanni Editore, specializzata in ambito musicale e turistico culturale grazie alla pubblicazione delle riviste JAZZIT e IL TURISMO CULTURALE e della GUIDA ALLA MUSICA IN ITALIA, promuove dal 2000 unità didattiche (Corso di Giornalismo Musicale / Corso di Fotografia Musicale e Reportage / Ear Training) all’interno della stagione concertistica Terni in Jazz Season (www.terniinjazz.com) e del Grand Tour Jazz Fest (www.grandtourjazzfest.com)
Il Corso in Organizzazione di Eventi Musicali intende formare e qualificare un professionista che sappia organizzare eventi musicali tenendo conto delle problematiche specifiche del settore; a coordinare il corso saranno Luciano Vanni e Antonio Vanni, ideatori e organizzatori del GRAND TOUR JAZZ FEST e della stagione concertistica TERNI IN JAZZ, nonché docenti di master e corsi di progettazione eventi culturali in tutta Italia.
Il corso ha la durata complessiva di trenta ore, spalmate su tre fine settimana lungo i due mesi Maggio – Giugno 2009; a tutti i frequentanti sarà rilasciato un attestato di frequenza nominativo e l’iscrizione è a numero chiuso con classe di 50 iscritti.

GRAND TOUR JAZZ FEST
Agli iscritti è offerta l’opportunità di partecipare attivamente all’organizzazione della seconda edizione del GRAND TOUR JAZZ FEST (20-28 giugno 2009). A tutti gli stagisti saranno offerte convenzioni (pranzo e cena) per tutti i giorni del festival.

PER ULTERIORI INFORMAZIONI
Responsabile: Ilaria Sbarzella
Contatti Tel: 0744/460159 393/9186942
Contatti Fax: 0744/801252
Contatti E-mail: info@associazionecharlie.com

4/09/2009

IN ALBIS - SIMBOLOGIA DEL VENERDI' SANTO A TODI




Dopo la commemorazione realizzata a Roma sul sagrato della Chiesa San Francesco a Ripa nel 2005, l’associazione culturale Blanco per la S.Pasqua 2009 ripete venerdì 10 aprile 2009 - ore 18.00 l’happening In Albis nella Città di Todi presso il SAGRATO DELLA CATTEDRALE ALTARE DELLA REPOSIZIONE – CRIPTA DEL DUOMO CHIESA DI SAN FORTUNATO

L'happening In Albis una mise en oeuvre (o habill en blanc) di un luogo simbolo come incontro in una rappresentazione di fede nel trionfo della luce sull'oscurità.

Quaranta giorni prima della Pasqua con la distribuzione gratuita di sacchetti di grano, studenti dellAccademia di Belle Arti di Firenze, bambini, alunni delle scuole di vario grado della cittadina umbra, comunit straniere presenti sul territorio e altri partecipanti provenienti da Roma e da varie città italiane, sono stati invitati a far germogliare i chicchi di grano nelloscurit e a seguirne la crescita fino alla sera del Mercoledì Santo.

Le giovani spighe, cresciute bianche in assenza di luce, costituiscono la materia prima dell'installazione. Il grano curato da bambini, da artisti e da tutti coloro che hanno desiderato partecipare al rito, diviene un'opera pubblica, collettiva, che veste di luce il sagrato della Cattedrale di Todi, la scalinata della Chiesa di San Fortunato e l'Altare della Reposizione presso la Cripta del Duomo, nel giorno del Venerdì Santo.

Punto centrale dell'happening l'antico simbolismo che nel colore bianco pone il segno della forza vitale della natura, testimone di un lutto che preludio alla rinascita, che porta i segni di un passaggio, di una vittoria luminosa sull'oscurità.

4/03/2009

DISCOVERING UMBRIA AL PALAZZO DEL GUSTO PER "CAMMINA CAMMINA"




Sabato 4 aprile p.v. alle ore 16 al Palazzo del Gusto / ex Convento di san Giovanni sarà presentata l'iniziativa "Cammina cammina, il piacere, la cultura e l'economia", conferenza sull'importanza dell'escursionismo, passeggiate guidate da esperti sul territorio orvietano.

Il tema dell'escursionismo sarà affrontato, quindi, nel suo aspetto generale: il piacere di camminare nel territorio, utilizzando percorsi variamente attrezzati (strade, sentieri ecc.) godendo delle opportunità offerte: il birdwatching, l'osservazione di specie botaniche, la visita di monumenti storici che si incontrano lungo il percorso. Il tutto nel più grande rispetto della natura.

L'escursionismo,, inoltre, soprattutto è anche economia perché crea flussi turistici che contribuiscono alla crescita economica e allo sviluppo ecosostenibile ed alla promozione dei prodotti tipici locali.

DISCOVERING UMBRIA SARA' PRESENTE AL CONVEGNO COME TOUR OPERATOR ENOGASTRONOMICO

Clicca qui per scaricare la locandina:

cammina_cammina.pdf

4/01/2009

RIAPRE LO STORICO PARCO DELLA CITTA' DELLA DOMENICA




Dal 4 aprile riapre lo storico parco della "Città della Domenica"

La Città della Domenica è un parco naturale-didattico per famiglie con bambini situato a Perugia in località Ferro di Cavallo, a soli 4 km dal centro.

Il Parco nacque su iniziativa dell'imprenditore perugino Mario Spagnoli, che nel 1960trasformò il terreno improduttivo di Monte Pulito, in un parco per il tempo libero delle famiglie. Inaugurato il 21 aprile del 1963, può essere considerato il primissimo esempio di parco divertimenti italiano. Negli anni sessanta costituì una grossa novità sul territorio nazionale, tanto da guadagnarsi l'appellativo di Disneyland Italiana.

A differenza di altre strutture simili italiane ed europee sorte nello stesso periodo, che hanno successivamente incrementato l'offerta delle attrazioni meccaniche, il parco umbro si è evoluto in una formula di parco naturale-didattico, ospitando al proprio interno molte specie di animali allo stato brado (recinti con leoni, zebre, struzzi; e poi lama, guanachi, bisonti e yak; nel parco circolano inoltre liberi tra la gente centinaia di daini e mufloni, abituati al contatto con l'uomo) e creando laboratori didattici ed occasioni di apprendimento per i più piccoli, tra cui spettacoli teatrali e laboratori didattici, come "I mestieri antichi", "La fattoria didattica", "Laboratori ludico-scientifici" e "Laboratori culinari" (su prenotazione)

Si può visitare il Parco a piedi o a bordo dello storico trenino; su di esso infatti si può girare all'infinito, scendere e salire nelle stazioni e fermarsi nel bosco per rivivere le fiabe più belle, come Pinocchio, La Bella addormentata, Cappuccetto Rosso e Biancaneve e i sette nani; riprendendo il trenino si arriva nel Far West, dove c'è il Fort Apache e l'accampamento d'Indiani, un Labirinto in muratura, il Ponte Matto; si può inoltre entrare nel Cavallo di Troia e poi salire sul Missile (pronti per essere lanciati sulla Luna...).

Ci sono anche tante altre attrazioni create per lo svago di tutti come il maneggio, il circuito per go-kart, uno specchio d'acqua per piccoli motoscafi e un piccolo trenino che attraversa gallerie in pietra, dal quale si può fare il solletico a dinosauri e gorilla.

Vicino alla fattoria, dove potete fare un bel giro su cavalli e asinelli, si sviluppa il Giardino di Proserpina, un sentiero in cui i sensi vengono sollecitati da forme, colori e profumi della botanica. In questo breve percorso nel cuore del Parco, si ricrea l'ambiente che ha ispirato autori di poesia e musica, anche grazie alla leggerezza delle farfalle che popolano il Giardino ed alla presenza costante di gnomi e fate che lavorano al mantenimento delle piante

Appena fuori dal Parco potete trovare il Rettilario, uno dei più grandi d'Europa, al cui interno sono stati ricreati diversi habitat per alligatori, sauri, serpenti e specie rare, come la Cyclura cornuta e gli Acrantophis Dumerili del Madagascar.

Iscrivendovi al sito www.cittadelladomenica.it, potrete scaricare un buono sconto di € 3,00.

Informazioni:
Il parco aprira' il 4 aprile fino al 2 novembre 2009
Lunedì-Venerdì: h.10-18 (ultima entrata 16,30)
Sabato, domenica e festivi + tutto il mese di Agosto: 9,30-19 (ultima entrata 17,30).

Indirizzo:
Via Col di Tenda, 140 - Perugia - Tel: 075 - 5000187 - Fax: 075 - 5054942
E-mail: info@cittadelladomenica.it - www.cittadelladomenica.it

Orari e tariffe:
Apertura: dalle 9,30 alle 19.
Biglietti interi: € 14,00 per gli adulti ed € 10,00 per i bambini.
Biglietti ridotti: € 7,00 per i bambini dai 4 ai 13 anni.
Gratis: bambini da 0 a 4 anni non compiuti, disabili


Fonte: LE NOTIZIE DI UMBRIA CLUB

Copyright ©Discovering Umbria Wine&Food Experiences
TODI - UMBRIA - ITALIA
Mobile 24h +39 3463602109
Email: info@discoveringumbria.it