instagram facebook

contacts contacts contacts contacts contacts contacts

6/29/2007

Enjoying Umbrian Wine !!





Our clients visiting the cellars and the vineyards around Orvieto

I nostri clienti hanno passato bellissime giornate a contatto con la natura e con i profumi e i sapori del vino umbro. Hanno conosciuto i produttori,visitato i vigneti, esplorato antiche cantine sotterranee di epoca etrusca! E soprattutto gustato i famosi vini di Orvieto accompagnati dalle prelibatezze gastronomiche della nostra terra. Fai anche tu questa straordinaria esperienza, contattaci ! Experience smells and tastes of Umbrian Wines ! Contact us ! booking@discoveringumbria.it

6/28/2007

Our cooking courses !!!





Our clients from Australia enjoyed making a typical Umbrian menu with our chefs Maurizio e Sergio Maria!!!!!
EXPERIENCE UMBRIAN COOKING WITH US!

6/25/2007

ASSAGGI D'UMBRIA - TASTES OF UMBRIA


Assaggi d’Umbria – Todi (1 settimana)
Soggiorno 6 notti in country hotel nella campagna di Todi in pernottamento e prima colazione
Corso di cucina di mezza giornata seguito da pranzo con degustazione dei piatti preparati durante la lezione
Passeggiata guidata a cavallo in campagna
3 pranzi e 3 cene in trattoria con degustazione prodotti tipici
A partire da € 599!!!

Tastes of Umbria – Todi (1 week)

Overnight b&b accomodation in country hotel in the countryside of Todi
Half-day cooking class followed by lunch which includes dishes prepared during the lesson
Horseback guided walks in the woodland areas in the countryside
3 lunches and 3 dinners in trattoria - food and wine tasting of local products
From € 599!!!

6/23/2007

GASTRONOMY


GASTRONOMY

The history of Umbria has also been influenced from a gastronomic point of view. A large part of the region was inhabited first by the Etruscans and then by the Romans. These civilizations had a considerable influence on the Umbrian table that is still obvious still today, especially in the use of legumes and cereals, above all wheat and farro (one of the first cereals or grasses to be introduced into the Meditteranean countries). These ingredients were used as the basis for many ancient recipes.

During the Middle Ages, gastronomic culture eminated mainly from the monasteries which produced tasty dishes with as much attention given to the making as to parsimony, in making molto con poco (a lot with little).

The many faithful observances of religious festivals where the Church imposed fasting regimes or dictated an avoidance of meat, also influenced the daily kitchen forcing it to resort, as it does today, to vegetables, herbs, fragrant grasses and also to the abundant produce from the Umbrian lakes.

In the traditional kitchen it is possible to discern subtle shades of difference in the dishes produced across the various geographic zones that emphasize the particular diversities for a specific locality. They are neighbors, and therefore similar, but not identical.

Oggi prepariamo...



Le ricette degli Chefs Maurizio e Sergio Maria di "Chef per un giorno"

Pappardelle al sugo di Lepre



INGREDIENTI :

Per il sugo: 500 g di polpa di lepre ben pulita e tagliata a pezzi o tritata, 1/2 cipolla, 1 costa di sedano, 100 g di pancetta, burro, olio, 2-3 chiodi di garofano 1 cucchiaio di farina, 1 bicchiere di vino bianco, 500 g di pomodori maturi, sale, pepe, noce moscata.
Per la pasta:600 g di farina, 6 uova, 1/2 tazza di vino bianco.
Parmigiano grattugiato


PREPARAZIONE :

Preparate un trito con 1/2 cipolla, 1 costa di sedano, 1 carota e 100 g di pancetta. Fate soffriggere il tutto con poco burro e qualche cucchiaio di olio. Unite quindi la lepre, 2 o 3 chiodi di garofano e 1 cucchiaio di farina e fatela rosolare a fiamma bassa per circa 15 minuti, bagnate quindi con 1 bicchiere di vino bianco secco che lascerete evaporare. Aggiungere 500 g di pomodori ben maturi, spellati e tagliati a pezzi, sale, pepe, una presa di noce moscata, e lasciate cuocere fino a quando il sugo si sara' ben ristretto.
Preparate intanto le pappardelle, che altro non sono che delle larghe fettuccine. Impastate 600 g di farina con 6 uova e con 1/2 tazza di vino bianco. Lavorate l'impasto con una certa energia e ricavatene una sfoglia sottile. Ritagliatela in fettuccine piuttosto grosse o, se preferite, a lasagne dalla forma irregolare.
Lasciatele asciugare per qualche ora, quindi lessatele in abbondante acqua salata. Scolatele bene al dente e conditele subito con il sugo preparato ed abbondante parmigiano grattugiato.

6/19/2007

Elenco manifestazioni del Tuderte - LUGLIO


23 fino al 08 Luglio
TODI Palazzi Comunali-Sala delle PietreMostra ed Esposizione pittorica dell'Artista aretino Franco Fedeli: “ Occhi respirano l'infinito “Orario: 10.00/13.00 15.30/18.30 Ingresso Libero

7 - 15 Luglio a Fratta Todina
"Luglio in Festa" - Folklore, Gastronomia, Muscia, Arte e Teatro.
Sabato 7 luglio ORE 18 RIEVOCAZIONE DELLA TREBBIATURA
ORE 20,00 CENA TIPICA CONTADINA SEGUITA DA SERATA DANZANTE

6 - 15 lUGLIO Todi
XIX GRAN PREMIO ITALIANO MONGOLFIERISTICO - ROSEMARY CHRISHOLM FLEICK INTERNATIONAL CHALLENGE CUP
Le mongolfiere decollano ogni mattina alle ore 7.00 offrendo con il loro volo maestoso sopra le dolci colline tuderti uno spettacolo unico nel suo genere in Italia

6/18/2007

Oggi prepariamo...


...Biscotti alle noci

INGREDIENTI :

350 G Farina - 200 G Burro - 4 Cucchiai Zucchero - 15 Noci - 1 Tuorlo D'uovo - 1 Pizzico Sale - 1 Limone (scorza Grattugiata)


PROCEDIMENTO :

"Versate sul piano di lavoro la farina e aggiungete la buccia grattugiata del limone, il pizzico di sale, lo zucchero e il burro. Impastate il tutto e stendete la pasta con il mattarello. Usando delle formine o un bicchiere otterrete tanti tondini. Pennellate la superficie con il tuorlo d'uovo e lasciate cadere sopra le noci precedentemente sminuzzate. Imburrate la placca del forno, spolveratela di farina; posate i biscotti con ordine e mettete in forno caldo. Lasciate cuocere per una cinquantina di minuti. Gustate i biscotti quando si sono raffreddati."

6/15/2007

La ricetta del giorno


Vitello al vino rosso

Ingredienti :

1 Stinco Di Vitello Di 1.5 Kg - 60 G Pancetta - 2 Carote - 2 Porri - 2 Coste Sedano - 1 Rametto Salvia - 1 Rametto Rosmarino - 2 Foglie Alloro - 3 Chiodi Di Garofano - 1 Bottiglia Vino Rosso - Farina - Olio D'oliva - Sale - Pepe

Procedimento :

Tagliare a dadini la pancetta e farla soffriggere con 4 h di olio. Unire la carne infarinata e farla rosolare a fuoco vivo. Unire le verdure a pezzetti, poi le erbe aromatiche e i chiodi di garofano racchiusi in una sacchetto di tela. Salare e pepare. Versare il vino e far evaporare in parte, coprire e cuocere a fuoco lento per 3 ore.

EVENTI AD ORVIETO - ESTATE 2007



In collaborazione con il Servizio Turistico Associato dell'Orvietano siamo lieti di informarvi sulle principali manifestazioni ed eventi che si terranno ad Orvieto nei mesi estivi.

GIUGNO

dal 19 al 24 " Zipfest 2007”
Scena internazionale di Improvvisazione live performing art - 8a edizione
Festival di danza e musica all’insegna della performance d’improvvisazione per un’arte transculturale, mediata dall'estetica e dalla filosofia della Contact Improvisation con centinaia di danzatori provenienti da ogni parte del mondo.

LUGLIO-AGOSTO

dal 24/06 al 15/07
ORVIETO MUSICA - 14th International Chamber Music Workshop
Concerti di musica classica (programma in fase di definizione)
Direttrice artistica di Orvieto Musica: Nyela Basney

03/07/07 13/07/07
ARTE E MUSICA Rassegna di concerti musicali nei musei di Orvieto
Concerti di musica classica dell'Associazione americana "Orvieto Musica"

dal 27/07 al 31/08
SPAZIO MUSICA 29a edizione - Stages internazionali di perfezionamento strumentali e vocali
Laboratorio lirico (Opera Workshop) per direttori d'orchestra, cantanti, registri, pianisti collaboratori, orchestra - preparazione e rappresentazione di Opere - 12° Concorso internazionale per cantanti lirici, con concerto dei finalisti
3° Concorso internazionale "L. Mancinelli" per direttori d'opera, con concerto dei finalisti
Concerti finali dei docenti e dei migliori allievi
Rappresentazione di Opere liriche al Teatro Mancinelli

12/08/07 Piazza Duomo, Parco delle Grotte
Dal solstizio all'equinozio - Quattro notti d'estate sotto il cielo
"lacrime di San Lorenzo": le Perseidi - Incontri con osservazioni astronomiche ed esperienze pratiche ore 21.30

14/08/07

Solenne processione religiosa in occasione della festività della Madonna Assunta in cielo, patrona della città e titolare della Cattedrale, con il trasporto della statua barocca della Madonna dalla Chiesa di S. Andrea al Duomo - ore 19

dal 16/07 al 2/09 (date da confermare) CANTINE ALLA RIBALTA
Le cantine Umbre in vetrina all’Enoteca Regionale San Giovanni, Palazzo del Gusto

Per ulteriori informazioni e prenotazioni: info@discoveringumbria.it

6/12/2007

OFFERTA UMBRIA JAZZ in BORGO A 20 KM da Perugia


Situato su una collina e circondato dalla natura Il Borgo è un complesso di nove case per vacanze, ognuna delle quali si distingue per la raffinatezza degli interni caratterizzati da un arredamento che abbina con gusto lo stile moderno e preziosi mobili d'antiquariato.

In occasione della manifestazione Umbria Jazz, 6-15 luglio 2007, il Borgo organizza servizi pick up da e per il centro di Perugia (20 Km).
Gli orari del servizio sono i seguenti: ogni giorno partenza dal Borgo ore 18.00 e per il ritorno la partenza è fissata alle ore 24.00 dal centro di Perugia.
Il servizio ha un costo di € 10.00 andata e ritorno a persona e sarà attivato per un minimo di n. 8 persone. Il costo del pernottamento in B&B è di € 60.00 a notte a persona.

Disponiamo di appartamenti della seguente capienza:

CASA 1) 2+2 persone: 1 camera matrimoniale e 1 divano letto matrimoniale nel soggiorno;
CASA 2) 6+2 persone: n.2 camere matrimoniali, n.1 camera con due letti singoli e n. 1 divano letto nel soggiorno;
CASA 3) 4 persone: n.2 camere doppie, una matrimoniale e una con due letti singoli;
CASA 4) 6+4 persone: n. 2 camere matrimoniali di cui una con divano letto doppio in camera, n.1 camera con letto francese e n.1 divano letto doppio nel soggiorno;
CASA 5) 4+2 persone: n. 1 camera matrimoniale, n.1 camera con due letti singoli e n.1 divano letto matrimoniale nel soggiorno;
CASA 6) 4+2 persone: n. 1 camera matrimoniale, n.1 camera con due letti singoli e n.1 divano letto doppio;
CASA 7) n 5 persone: n. 2 camere matrimoniali, n. 1 camera singola.

I posti letto aggiuntivi (i divani letto), se utilizzati, SONO GRATUITI.

Per ulteriori informazioni e disponibilità: booking@discoveringumbria.it

OFFERTA SPECIALE ESTATE IN RESIDENZA D'EPOCA


Rivivi l’atmosfera dei tempi antichi, trascorrendo una vacanza in una meravigliosa residenza d’epoca a soli 12 Km da Perugia.
Un soggiorno indimenticabile immerso nella natura e circondato dal parco secolare, dove il calore dell’ospitalità e la simpatia ti accoglieranno per farti trascorrere un soggiorno speciale.
Accoglienza in camera doppia superior inclusa prima colazione a buffet e alla carta
Accesso gratuito in piscina con teli di spugna in dotazione.

7 notti
€ 640.00 per persona
4 notti
€ 385.00 per persona

Speciale famiglia: bambini da 0 a 10 anni gratuiti in camere con i genitori

Supplemento terzo letto: € 65.00 al giorno
Supplemento camera lusso: € 40.00 per camera al giorno

Durante il soggiorno saranno organizzati serate a tema
Light lunch (su richiesta) in giardino
Trattamenti estetici e massaggi direttamente in suite (su prenotazione)

Possibilità di mezza pensione in residenza o in ristoranti tipici convenzionati € 40.00 p.p.(escluso bevande)

Offerta valida dal 08 luglio al 31 agosto 2007
Per informazioni: booking@discoveringumbria.it


OFFERTA Umbria Jazz Dal 06 al 15 luglio 2007

Accoglienza in camera doppia superior incluso prima colazione a buffet e alla carta
- Cocktail di benvenuto
- Un massaggio benessere* accompagnato da musicoterapica e aromaterapia direttamente in camera
- Accesso gratuito in piscina con teli spugna in dotazione
- Cena offerta in ristorante tipico della zona

€ 272.00 2 notti per persona
€ 365.00 3 notti per persona
Solo pernottamento e prima colazione a buffet e alla carta
€ 190.00 p.p. 2 notti
€ 280.00 p.p. 3 notti
(bambini 0/10 anni gratuiti con i genitori- supplemento 3° letto € 65.00
*i trattamenti dovranno essere prenotati almeno 12 ore prima

Per informazioni e disponibilità:
booking@discoveringumbria.it

Le ricette dei nostri Chefs


Cari amici e care amiche di Discovering Umbria
da oggi partirà questa rubrica sul blog.
I nostri chefs Maurizio e Sergio Maria vi proporranno ogni giorno una nuova ricetta !
Esercitatevi ai fornelli con le ricette di Discovering Umbria!
E contattateci al nostro booking per avere informazioni e dettagli sui corsi di cucina di Maurizio e Sergio Maria!

un saluto! a domani :)
Zuppa vellutata alle spezie

INGREDIENTI

Ingredienti per 6 persone
80 g di lenticchie
80 g di ceci
80 g di fagioli cannellini
2 cucchiai di farina 00
4 pomodori ramati maturi o 1 scatola di pelati
1 grossa cipolla bianca
succo di 1 limone
foglie di sedano tritate
1 mazzetto di prezzemolo tritato
1 mazzetto di coriandolo fresco tritato (facoltativo)
1 cucchiaio d'olio extravergine d'oliva
1 cucchiaino di curcuma
1 bustina di zafferano
1 punta di harissa (preparato piccante a base di peperoncino)
olio extra vergine di oliva
sale
pepe

PROCEDIMENTO:

Lasciare a bagno una notte ceci, fagioli e lenticchie, separatamente. Portare i primi due a ebollizione in acqua fredda, mescolando fino a quando non risulteranno abbastanza teneri. Unire le lenticchie, la cipolla tagliata fine e un po' di pepe: cuocere fino a quando anche le lenticchie risulteranno tenere. Aggiungere lo zafferano. In una casseruola capace, insaporire i pomodori spellati (o i pelati) in poco olio caldo, con parte del coriandolo, le foglie di sedano, il succo di limone e la curcuma. Salare. Aggiungere 700 g circa d'acqua calda e portare tutto a ebollizione a fuoco vivo. Aggiungere la farina a pioggia mescolando con un frustino affinché non si formino grumi e fino a ottenere una salsa vellutata. Unire la salsa ai legumi, mescolare, aggiungendo una parte del prezzemolo, l'harissa e regolando di sale e pepe. Cuocere ancora 10 minuti e servire guarnendo con il prezzemolo e il coriandolo rimasti e fettine sottili di limone.

6/09/2007

カズラエ - CARSULAE


カズラエ - CARSULAE
古代ローマ時代の古い町カズラエは"ウンブリアのポンペイ"という名がまさにふさわしいです。この考古学上、大変興味深い地区はテルニとサンジェミニの間に位置し、地滑りにより見捨てられたポンペイのようrに、すべての地区がまだ発掘されていません。カズラエはフラミニア街道沿いに位置しているため、ローマ街道の町として栄えました。ローマから十分に近いことで重要拠点となり、当時からサン・ジェミニの上質なミネラルウォーターが知られていました。

リンチェイのアカデミアを創設したアクアスパルタ出身のフェデリコ王により、16世紀にカズアレの発掘が開始されました。その時から今日まで公共広場地区、教会の廃墟、姉妹神殿、円形劇場、サン・ドミアーノの美しいアーチが日の目を見ています。

Domani ad Orvieto il Corpus Domini


Domani, domenica 10 giugno avranno luogo ad Orvieto le celebrazioni del Corpus Domini.
Il Corpus Domini (espressione latina che significa Corpo del Signore ), una delle principali solennità cristiane dell'anno liturgico, venne istituita l'8 settembre 1264 da papa Urbano IV in seguito al miracolo di Bolsena. Nel 1263 un prete boemo, Pietro da Praga , che aveva dei dubbi sulla verità della transunstanziazione , durante un viaggio da Praga a Roma, mentre celebrava messa presso la tomba di Santa Cristina in Bolsena , vide stillare sangue dall'Ostia consacrata e bagnare il corporale e i lini liturgici.

Da allora, ogni anno ad Orvieto, la domenica successiva alla festività del Corpus Domini, il Corporale del Miracolo di Bolsena , racchiuso in un prezioso reliquiario, viene portato processionalmente per le strade cittadine seguendo il percorso che tocca tutti i quartieri e tutti i luoghi più significativi della città.

Per il programma delle festività andare su:
http://www.comune.orvieto.tr.it
Sito ufficiale del Comune di Orvieto

Jacopone : La Vita


Secondo recenti studi, e secondo la tradizione Jacopone da Todi al secolo Jacopo de' Benedetti nasce a Todi da una nobile famiglia tuderte ( i Benedetti) intorno all'anno 1236.
Dopo aver studiato giurisprudenza a Bologna, Jacopone da Todi si avvia alla carriera notarile o secondo altri di procuratore legale, esercitando nella stessa città.
Questa parte della vita sembra essere caratterizzata da uno stile disinvolto, mondano, e proprio in una delle tante feste in cui era presente, la tradizione narra l'episodio che stravolse l'esistenza del giovane uomo di legge tuderte.
Durante una festa in un palazzo di una famiglia aristocratica tuderte ,mentre tutti danzavano, il pavimento crollò all'improvviso provocando la morte della giovane moglie di Jacopo, Vanna dei Conti di Coldimezzo.
Oltre al dramma della morte, l'evento fu reso ancora più traumatico dal rinvenimento sul corpo della moglie del cilicio, uno strumento di sofferenza per il corpo che Vanna nascondeva all'insaputa di tutti , Jacopo compreso.
Da questa tragedia personale , la storia e la leggenda fanno partire la fase nuova della vita di Jacopo, la profonda conversione, l'abbandono della vita mondana e l'inizio di un percorso di pubblica penitenza e umiliazione.

Jacopone da Todi


Cari amici :)

In questo spazio vi parleremo di un personaggio straordinario nato e vissuto nella città di Todi : Jacopo de' Benedetti conosciuto come Jacopone da Todi.
Il nostro "viaggio" intorno al mondo di Jacopone partirà dalla sua vita, per poi parlare delle sue opere e ci addentreremo nella leggenda jacoponica analizzando vari aspetti misteriosi e aneddoti divertenti :)

Buona lettura e buon viaggio nel fantastico mondo di Jacopone !

6/08/2007

Storia della cucina di Todi


E' certamente cosa non facile ricostruire la storia della cucina della nostra città da sempre legata alle tradizioni contadine e quindi assai poco documentate.

I piatti tipici di Todi sono certamente legati alla ciclicità delle stagioni e dei suoi prodotti, per questo i piatti tuderti sono semplici, ma ricchi di sapori. La cucina di Todi, come del resto quella dell'intera Umbria, è una cucina assai poco elaborata.
Alcuni piatti hanno subito l'influenza di altre città della regione o di altre regioni confinanti, ma la maggior parte di essi sono arrivati alle nostre tavole quasi immutati nonostante il passare delle epoche e delle 'mode'.

La zuppa di farro e l'utilizzo di molti tipi di legumi come le fave e le lenticchie hanno certamente origine etrusche, mentre il pollo arrosto e la cacciagione, come la tradizionalissima lepre, provengono dall'antica Roma.

Tuttavia è al Medio Evo che si devono ricondurre quasi tutte le ricette della nostra città, come il pane senza sale, le torte (pizze) salate e dolci, tipiche del periodo di Pasqua, le zuppe di cereali, gli arrosti e senza dubbio la caccagione, regina della tavola tuderte.

Evento importantissimo era (ed ancora nelle campagne lo è) l'uccisione del maiale, che diventa l'elemento principale delle tavole. 'Del maiale non si butta nulla' ed infatti tuttora lo gustiamo arrosto, con le squisite puntarelle (=costolette), le pepatissime salsicce ed i tradizionalissimi fegatelli (=fegato di maiale a piccoli pezzi), e nelle sue mille trasformazioni della norcineria: prosciutto, salami, salsicce secche, capocollo e la particolarissima 'coppa', fatta con quello che resta di tutto, ma davvero squisita!

I piatti tradizionali:

Gli ANTIPASTI

Gli antipasti tradizionali prevedono affettati come il prosciutto, il capocollo, il salame, le salsicce secche (essiccate al fresco delle cantine) e vegetali sott'olio, come i funghi o i carciofini.
Tipiche sono anche le schiacciate al rosmarino e al pomodoro e le immancabili bruschette con il rinomato olio di oliva extravergine.
Anche la torta cotta sotto la cenere (la pizza sotto 'l foco), farcita con prosciutto, salsicce alla brace o verdure cotte (cicoria) vanta un posto d'onore negli antipasti e nelle merende, così come la pizza di Pasqua al formaggio accompagnata da fette di capocollo.
In estate si mangia anche come antipasto o come piatto unico la 'panzanella' fatta con pane raffermo bagnato e condito con olio, sale e pezzi di pomodoro, cetriolo e cipolla.

I PRIMI

Regine dei primi piatti sono le tagliatelle fatte in casa condite con sugo fatto con le interiora del pollo (i 'rigaji), gli gnocchi di patate con sugo di carne di manzo o maiale, le pappardelle alla lepre.
Per quanto riguarda invece le minestre, abbiamo la minestra con il battuto (lardo di maiale aromatizzato), i tagliolini all'uovo in brodo, la pasta con i ceci.
Tradizionalissimo è il 'pancotto' fatto con pezzi di pane raffermo e condito con olio e sale.

I SECONDI

Il maiale
La porchetta occupa un posto di fondamentale importanza nella cucina tuderte. La porchetta è un maiale intero cotto al forno a legna, infilato in uno spiedo e riempito con cuore, fegato, polmone sminuzzati con aglio, rosmarino, finocchio selvatico, sale e pepe.
Come già affermato in precedenza il maiale fa da re nella cucina di Todi. Spiedate di costolette (puntarelle), di salsicce e fegatelli con foglie di alloro dominano la cucina. Seguendo il detto 'del maiale non si butta niente' ecco a noi il mazzafegato (insaccato fatto con fegato di maiale condito con pinoli, uva sultanina, buccia di arancia, zucchero, sale e pepe); il sanguinaccio (insaccato preparato con sangue di maiale mescolato con grasso, pane grattucciato, pinoli, uva passita, cacao dolce, buccia di arancia e sale); la coppa, insaccato fatto con la carne della testa e delle zampe e la lingua lessate e con aglio, pinoli, buccia di arancia, cannella, sale e pepe e poi messo sotto una pressa.

6/05/2007

Il Blog di Discovering Umbria


Cari amici
cogliamo l'occasione per salutarvi e presentarvi il nostro Blog :)

L'intento del nostro Blog sarà quello di avere un contatto quotidiano con tutti voi :) e cercheremo di postare sempre rubriche nuove ed accattivanti relative alla nostra splendida regione !

Creeremo un diario quotidiano sulla cucina della nostra regione , sui nostri itinerari, sulle nostre città antichissime e ricche di storia !

quindi un Benvenuto a tutti voi nel nostro Blog !

a presto ! :)

Copyright ©Discovering Umbria Wine&Food Experiences
TODI - UMBRIA - ITALIA
Mobile 24h +39 3463602109
Email: info@discoveringumbria.it